Cosa fare dopo l'operazione rinoplastica?

Cosa fare e cosa non fare subito dopo un intervento di rinoplastica

Autore Redazione | Ultimo aggiornamento 2016-12-15 18:28:56 | Articolo letto da 3945 utenti.

Cosa fare e cosa non fare subito dopo un intervento di rinoplastica

Solitamente, subito dopo un intervento di rinoplastica è consigliabile restare a letto con la testa sollevata e, per alzarsi dal letto, è importante farsi aiutare sempre da qualcuno. Il paziente avvertirà sicuramente sonnolenza e spossatezza, dovute alla post anestesia e altre sedazioni. 

Nel corso delle prime 24 ore successive all'intervento è fondamentale ingerire cibi morbidi e soprattutto mai caldi. Gradualmente si potrà poi riprendere a mangiare un po' di tutto evitando comunque nei primi giorni post intervento cibi troppo duri da masticare o troppo caldi. Il chirurgo descriverà bene come effettuare le medicazioni e fornirà i farmaci da assumere, specificando ovviamente le modalità di assunzione, i tempi e i dosaggi specifici per la cura.

rinoplastica : compara i prezzi dei migliori chirurghi

Quindi, dopo rinoplastica sarebbe opportuno non esporre il naso al sole per circa 2 o 3 mesi, ovviamente in base alla sensibilità e alla tipologia della propria pelle. Successivamente a tale primo periodo è buona prassi esporre la superficie interessata dall'intervento limitatamente al sole o a lampade UVA graduali, in modo da valutare progressivamente la reazione singola del paziente alla esposizione.

La scelta del naso è determinante sia per ottenere una forma e aspetto naturale sia e soprattutto per creare un viso armonico nel suo complesso. A volte accade che alcuni risultati di interventi di rinoplastica non siano soddisfacenti perché, ad esempio, si utilizzano prodotti preconfezionati applicati in modo del tutto casuale.

Resta connessa/o

Ricevi ogni mese gratuitamente il magazine Estetica24 con notizie, novità e promozioni.

Vuoi fare un nuovo preventivo? Clicca, seleziona il servizio e la tua città