Notice: Array to string conversion in /home/estetica24com/www.estetica24.com/structure/blog-detail.php on line 101
avatar
Giorgia Murgia

Editor at Estetica24

  • 6 min read
  • 26
  • 317
Aggiornato al 28-06-2023|
Lifting viso

Che cos’è il lifting al viso?

Il viso è la parte sempre visibile del nostro corpo e questa zona, se sono evidenti segni di invecchiamento, crea enormi problemi di socialità e forti disagi nelle persone.

Infatti, negli ultimi anni, il lifting al viso è l’intervento chirurgico più richiesto proprio per contrastare i segni dell’invecchiamento.

Che cos'è il lifting al viso

Che cos’è il lifting al viso

Il lifting al viso, noto anche come ritidectomia, ritidoplastica o lift facciale, è un intervento chirurgico estetico volto a migliorare l'aspetto del viso e del collo, riducendo i segni dell'invecchiamento. 

Questa procedura mira a ridurre le rughe, la pelle flaccida e il rilassamento muscolare per conferire un aspetto più giovane e tonico.Il lifting al viso restituisce armonia e freschezza al viso, ristabilendo la bellezza naturale grazie al ripristino della tensione della cute e dei muscoli del viso e del collo.

L’operazione di chirurgia estetica interviene proprio sul fisiologico calo verso il basso, che prende il nome di ptosi. 

Il termine “lifting” significa proprio letteralmente tiraggio, ovvero tirare le strutture fisiologicamente scivolate verso il basso.

Tipi di lifting

Esistono diversi tipi di lifting al viso, ognuno dei quali si concentra su aree specifiche del volto. Alcuni dei tipi più comuni includono: 

  • Lifting tradizionale: coinvolge un'incisione lungo la linea dei capelli, intorno all'orecchio e talvolta sotto il mento. Attraverso queste incisioni, il chirurgo rimodella i tessuti e le strutture muscolari del viso per ottenere un effetto di sollevamento.
  • Mini-lifting: è un intervento meno invasivo rispetto al lifting tradizionale. Prevede incisioni più piccole e comporta una correzione meno estesa. Viene spesso eseguito su persone con segni di invecchiamento meno evidenti. 
  • Lifting del collo: concentra l'attenzione sulla regione del collo, eliminando l'eccesso di pelle e tonificando i muscoli per un profilo più snello e giovane. 
  • Lifting endoscopico: coinvolge l'utilizzo di un endoscopio, uno strumento a fibre ottiche che viene inserito attraverso piccole incisioni. Questo tipo di lifting è meno invasivo e comporta una minore cicatrice visibile. 
Anche a seconda delle aree del viso che si desidera trattare esistono diverse tipologie:
  • Lifting dell’intero volto 
  • Lifting di fronte e sopracciglia 
  • Lifting del terzo medio del volto, che comprende guance e zigomi 
  • Lifting del collo, ovvero collo e mento 

Perché si esegue il lifting al viso

Come già ampiamente detto, il lifting al viso viene eseguito per ragioni estetiche, per migliorare l'aspetto e aumentare la fiducia in sé stessi. 

Le persone che si sottopongono a questa procedura desiderano ridurre i segni dell'invecchiamento, come le rughe profonde, la pelle flaccida e il rilassamento muscolare. 

Preparazione all'intervento di lifting al viso

Prima di sottoporsi a un lifting al viso, ovvero un vero e proprio intervento chirurgico, è importante consultare un chirurgo plastico qualificato

Durante la consultazione, il medico valuterà la situazione e discuterà le esigenze e le aspettative del paziente, in quanto l’intervento è estremamente personalizzato: ogni volto è diverso e necessità di interventi differenti a seconda delle sue condizioni. 

 Saranno eseguiti esami diagnostici e si forniranno indicazioni pre-operatorie specifiche, come smettere di fumare, evitare l'assunzione di farmaci che possono aumentare il rischio di sanguinamento e prepararsi a un periodo di recupero adeguato. 

Che tipo di anestesia per il lifting al viso

Durante un lifting al viso, vengono utilizzate diverse opzioni di anestesia. Può essere utilizzata l'anestesia generale, che induce un sonno profondo durante l'intero intervento chirurgico, oppure l'anestesia locale con sedazione, in cui viene intorpidita la zona trattata e il paziente rimane cosciente, ma rilassato.

Come si esegue il lifting al viso

È fondamentale che venga disposto un piano d’intervento, in modo tale da essere consapevoli dell’intervento chirurgico che si sceglie di effettuare. 

Durante l'intervento di lifting al viso, il chirurgo esegue incisioni strategiche per accedere ai tessuti e alle strutture muscolari sottostanti, seguendo il decorso naturale del solco del viso. Successivamente, rimodella e ridistribuisce il tessuto adiposo e il tessuto muscolare per ridurre la pelle flaccida e le rughe. 

Le incisioni vengono quindi suturate con precisione per minimizzare le cicatrici. 

La lunghezza della cicatrice dipende dal tipo di intervento che si sceglie di attuare, ma generalmente i tagli effettuati avvengono in zone coperte da capelli e zone nascoste per minimizzare la visibilità dei piccoli tagli. 

L'intervento di lifting è doloroso

Durante il lifting al viso, vengono utilizzate anestesie per ridurre il dolore e il disagio. Tuttavia, è comune avvertire un certo grado di gonfiore, ecchimosi e fastidio dopo l'intervento chirurgico. In generale, il dolore post intervento è praticamente assente e tenuto sotto controllo tramite la prescrizione di analgesici da parte del chirurgo. 

La sensazione principale che si può avvertire è la sensazione di pesantezza del volto e un po' di tiraggio del volto. 

Post operatorio lifting al viso

Dopo l'intervento di lifting al viso, il paziente dovrà seguire le istruzioni post-operatorie fornite dal chirurgo. Questo può includere l'utilizzo di medicazioni per ridurre il gonfiore, evitare sforzi eccessivi, mantenere la testa sollevata durante il sonno e seguire una dieta specifica. 

È importante programmare un periodo di recupero adeguato, durante il quale il paziente dovrebbe evitare l'esposizione al sole e seguire tutte le indicazioni del medico. 

Gli effetti del lifting al viso sono duraturi?

Il lifting al viso può offrire risultati duraturi, ma non può fermare il processo di invecchiamento. 

Con il tempo, i segni dell'invecchiamento possono ricomparire, sebbene la persona possa apparire comunque più giovane rispetto a prima dell'intervento. Evitare di fumare, mantenere uno stile di vita sano, proteggere la pelle dai danni del sole e seguire una buona routine di cura della pelle può aiutare a prolungare i risultati ottenuti con il lifting al viso. 

Quali sono le complicazioni e i rischi

Come con qualsiasi intervento chirurgico, il lifting al viso comporta alcuni rischi e complicazioni potenziali. 

Questi possono includere infezioni, emorragie, cicatrici, asimmetrie facciali, perdita di capelli intorno alle incisioni, cambiamenti nella sensibilità della pelle e reazioni avverse all'anestesia. È importante discutere di questi rischi con il chirurgo prima di prendere una decisione informata sull'intervento. 

Trattamenti similari

Oltre al lifting al viso chirurgico, esistono anche trattamenti non chirurgici che possono contribuire al ringiovanimento del viso. Alcuni di questi includono l'iniezione di filler per riempire le rughe e i solchi, l'utilizzo di tossina botulinica per ridurre le linee di espressione e la tecnologia del laser per migliorare la texture e la tonicità della pelle. 

Tuttavia, è importante notare che questi trattamenti non chirurgici possono offrire risultati temporanei e meno significativi rispetto al lifting al viso chirurgico. 

In conclusione, il lifting al viso è un intervento chirurgico estetico che può migliorare l'aspetto del viso e del collo, riducendo i segni dell'invecchiamento. 

Esistono diversi tipi di lifting al viso, ognuno dei quali si concentra su aree specifiche del volto. 

Sebbene comporti rischi e complicazioni potenziali, può offrire risultati duraturi se seguite le istruzioni post-operatorie e si adotta uno stile di vita sano. 

 Prima di sottoporsi a un lifting al viso, è fondamentale consultare un chirurgo plastico qualificato per valutare le opzioni e prendere una decisione informata.

Rispondi a poche domande e potrai incontrare fino a 3 chirughi per conoscere i costi di un intervento di Mastoplastica additiva: ti servono solo 2 minuti!

Ultima richiesta per Array ricevuta ieri