avatar
Giorgia Murgia

Editor at Estetica24

  • 4 min read
  • 26
  • 228
Aggiornato al 27-07-2023|
Rimozione Tatuaggi

Quando togli un tatuaggio resta il segno? Scopri la verità sulla rimozione!

In questo articolo, esploreremo il processo di rimozione dei tatuaggi, i metodi utilizzati, i risultati attesi e se è possibile che resti un segno dopo il trattamento.

quando togli un tatuaggio resta il segno


La rimozione dei tatuaggi è diventata una pratica sempre più comune, poiché molte persone decidono di eliminare vecchi tatuaggi o correggere quelli di cui si sono stancate. Una delle domande più frequenti riguardo alla rimozione dei tatuaggi è se, una volta completato il trattamento, resti un segno permanente sulla pelle. 

Come funziona la rimozione dei tatuaggi?

La rimozione dei tatuaggi è un processo che utilizza tecnologie laser avanzate per rompere i pigmenti del tatuaggio presenti nella pelle. I pigmenti sono frammentati in particelle più piccole, che vengono successivamente eliminate dal sistema immunitario del corpo. I trattamenti laser sono considerati uno dei metodi più sicuri ed efficaci per rimuovere i tatuaggi senza danneggiare eccessivamente la pelle circostante. I metodi di rimozione del tatuaggio 

Ci sono diversi metodi utilizzati per rimuovere i tatuaggi, ma i due più comuni sono:

  • Laser Q-switched: Questo tipo di laser utilizza brevi impulsi di alta energia per frammentare i pigmenti del tatuaggio. Il laser Q-switched è considerato uno dei trattamenti più efficaci e sicuri per la rimozione dei tatuaggi. 
  • Laser a picosecondi: Questa è una tecnologia più recente che utilizza impulsi laser ancora più brevi rispetto al Q-switched. Il laser a picosecondi è in grado di frammentare i pigmenti in particelle ancora più piccole, accelerando il processo di rimozione del tatuaggio. 

Cosa aspettarsi durante il processo di rimozione del tatuaggio? 

Durante il trattamento di rimozione tatuaggi molti pazienti sperimentano una sensazione simile a un pizzicotto o un leggero bruciore sulla pelle. Tuttavia, i trattamenti laser sono generalmente ben tollerati, e il disagio è spesso paragonato a quello di ricevere un tatuaggio. Dopo ogni seduta, potresti notare che il tatuaggio appare più sbiadito, poiché il processo di eliminazione dei pigmenti richiede tempo. L'intervallo tra le sedute è importante per consentire alla pelle di guarire e per consentire al sistema immunitario di eliminare i frammenti di pigmento. Di solito, gli intervalli tra le sedute variano da 4 a 8 settimane.

Resta un segno dopo la rimozione del tatuaggio? 

La domanda cruciale per molti è se resterà un segno permanente sulla pelle dopo la rimozione del tatuaggio. La buona notizia è che nella maggior parte dei casi, i trattamenti laser Q-switched e a picosecondi hanno dimostrato di produrre risultati eccezionali con pochi segni residui. 

Tuttavia, è essenziale considerare alcuni fattori che potrebbero influenzare i risultati: 

  • Profondità del tatuaggio: I tatuaggi più profondi potrebbero richiedere più trattamenti e potrebbero comportare una maggiore possibilità di lasciare segni residui sulla pelle. 
  • Tipo di pelle: La risposta della pelle al trattamento può variare. Alcune persone possono guarire più rapidamente e ottenere risultati migliori rispetto ad altre. 
  • Curare la pelle dopo il trattamento: Seguire le istruzioni del medico per la cura della pelle dopo ogni trattamento è fondamentale per favorire una guarigione ottimale e ridurre il rischio di cicatrici o segni.

Consigli per ridurre i segni dopo la rimozione del tatuaggio 

Se vuoi massimizzare le probabilità di ottenere una rimozione del tatuaggio con pochi segni residui, ecco alcuni consigli utili: 

Affidati a professionisti qualificati: Assicurati di sottoporsi ai trattamenti di rimozione dei tatuaggi da medici o tecnici qualificati, che utilizzano tecnologie laser avanzate. 

Proteggi la pelle trattata: Dopo il trattamento, proteggi la zona trattata dal sole e utilizza creme solari ad ampio spettro per prevenire danni cutanei. 

Evita di grattare o strofinare la pelle: Durante il processo di guarigione, evita di grattare o strofinare la pelle trattata, poiché ciò potrebbe provocare irritazioni o cicatrici. 

La rimozione dei tatuaggi tramite laser è una soluzione efficace per coloro che desiderano eliminare un tatuaggio. I trattamenti laser Q-switched e a picosecondi sono considerati sicuri ed efficienti, e nella maggior parte dei casi, non restano segni permanenti sulla pelle. Tuttavia, il risultato dipenderà da diversi fattori, tra cui la profondità del tatuaggio e la risposta individuale della pelle al trattamento. Consulta sempre un medico specializzato per una valutazione personalizzata e per avere un'idea più precisa dei risultati attesi per la rimozione del tuo tatuaggio. Con l'approccio giusto e la cura adeguata, potrai dire addio al tuo vecchio tatuaggio senza preoccuparti dei segni residui.

Rispondi a poche domande e potrai incontrare fino a 3 chirughi per conoscere i costi di un intervento di Mastoplastica additiva: ti servono solo 2 minuti!

Ultima richiesta per conoscere i costi per la Rimozione Tatuaggi 2 mesi fa a FRATTE ROSA