avatar
Giorgia Murgia

Editor at Estetica24

  • 4 min read
  • 26
  • 358
Aggiornato al 27-07-2023|
Rimozione Tatuaggi

Come funziona la rimozione tatuaggi? Trattamenti e numero di sedute!

Esploreremo due dei trattamenti più comuni per la rimozione dei tatuaggi: il laser Q-switched e il laser a picosecondi. Discuteremo anche il livello di dolore coinvolto nel processo, il numero di sedute necessarie per rimuovere completamente un tatuaggio e i rischi e le possibili cicatrici associati a questi trattamenti.

 rimozione tatuaggi

I tatuaggi sono espressioni artistiche personali indelebili, ma ci sono situazioni in cui qualcuno potrebbe desiderare di rimuoverli. Fortunatamente, con i progressi della tecnologia medica, la rimozione dei tatuaggi è diventata più sicura ed efficace. 

I trattamenti per la rimozione dei tatuaggi 

  • Laser Q-switched: Il laser è uno dei trattamenti più diffusi e ampiamente utilizzati per la rimozione dei tatuaggi. Questo tipo di laser produce brevi impulsi di alta energia, che vengono assorbiti dai pigmenti del tatuaggio. L'energia del laser frammenta i pigmenti in particelle più piccole, che il sistema immunitario del corpo può poi eliminare gradualmente. I tatuaggi colorati possono richiedere l'uso di laser con diverse lunghezze d'onda per trattare i pigmenti specifici di colore. 
  • Laser a picosecondi: Questo è un trattamento più recente per la rimozione dei tatuaggi che si basa sulla tecnologia laser a impulsi ancora più brevi rispetto al Q-switched. Il laser a picosecondi è in grado di produrre impulsi laser più corti, che agiscono ancora più rapidamente sulle particelle di pigmento, frammentandole in frammenti ancora più piccoli. Questo rende più facile per il corpo eliminare i frammenti di pigmento trattati. 

Quanto è doloroso rimuovere un tatuaggio? 

Il livello di dolore durante la rimozione tatuaggi può variare da persona a persona e dipende anche dalla dimensione del tatuaggio, dalla sua posizione sul corpo e dal tipo di tecnologia laser utilizzata. Molti pazienti descrivono la sensazione come una serie di piccoli pizzicotti o scosse di gomma elastica sulla pelle. 

Con il laser Q-switched, alcuni pazienti avvertono una leggera sensazione di bruciore o calore nella zona trattata. D'altra parte, il laser a picosecondi ha una durata di impulso ancora più breve, il che può ridurre la sensazione di disagio per alcuni pazienti. In entrambi i casi, molti studi clinici hanno dimostrato che il dolore è generalmente tollerabile e che la maggior parte delle persone può sopportare il trattamento senza la necessità di anestesia. 

Quante sedute servono per rimuovere un tatuaggio? 

Il numero di sedute necessarie per rimuovere completamente un tatuaggio varia considerevolmente e dipende da diversi fattori, tra cui: 

  • Dimensione del tatuaggio 
  • Colore del tatuaggio 
  • Profondità del pigmento nella pelle 
  • Reattività del sistema immunitario del paziente 

In media, la rimozione di un tatuaggio richiede da 5 a 15 sedute, ma in alcuni casi potrebbe essere necessario un numero maggiore di trattamenti. Le sedute di rimozione dei tatuaggi vengono generalmente programmate a intervalli di alcune settimane o mesi per consentire alla pelle di guarire tra i trattamenti. 

Rischi e cicatrici 

La rimozione dei tatuaggi tramite laser è generalmente sicura quando eseguita da personale medico qualificato e con l'attrezzatura adeguata. Tuttavia, ci sono alcuni rischi associati a questo tipo di trattamento: 

  • Iperpigmentazione o ipopigmentazione: In alcuni casi, la pelle può reagire alla rimozione del tatuaggio sviluppando macchie più scure (iperpigmentazione) o più chiare (ipopigmentazione) nella zona trattata. Queste alterazioni della pigmentazione della pelle possono essere temporanee o permanenti. 
  • Infezioni: Esiste un rischio di infezioni cutanee dopo il trattamento, specialmente se la zona trattata non viene mantenuta pulita e protetta adeguatamente. 
  • Cicatrici: Anche se i laser utilizzati per la rimozione dei tatuaggi sono progettati per ridurre il rischio di cicatrici, in alcuni casi possono verificarsi cicatrici ipertrofiche o cheloidi, specialmente se la pelle del paziente è predisposta a questo tipo di reazione. 
In conclusione, la rimozione dei tatuaggi attraverso i trattamenti laser Q-switched e a picosecondi offre una soluzione efficace per coloro che desiderano eliminare un tatuaggio. Il livello di dolore è generalmente tollerabile, e il numero di sedute necessarie può variare a seconda di diversi fattori. Nonostante i rischi associati, il tatuaggio può essere rimosso con successo in molte circostanze. Prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento di rimozione del tatuaggio, è fondamentale consultare un dermatologo o un medico specializzato per una valutazione accurata e per discutere dei rischi e dei benefici specifici per il proprio caso.

Rispondi a poche domande e potrai incontrare fino a 3 chirughi per conoscere i costi di un intervento di Mastoplastica additiva: ti servono solo 2 minuti!

Ultima richiesta per conoscere i costi per la Rimozione Tatuaggi 3 mesi fa a FRATTE ROSA