avatar
Ester Teta

Editor at Estetica24

  • 2 min read
  • 26
  • 119
Aggiornato al 19-06-2023|
Mastoplastica additiva

Dopo quanto tempo bisogna cambiare le protesi del seno?

Scopri quando potrebbe essere necessario sostituire le protesi del seno e quali sono i segni da tenere in considerazione. Consulta un chirurgo plastico per valutare la durata delle protesi e ottenere consigli personalizzati.

protesi seno

La mastoplastica additiva, o l'aumento del seno mediante l'inserimento di protesi mammarie, è un intervento chirurgico comune che offre alle donne la possibilità di migliorare le dimensioni e la forma del proprio seno. 

Una domanda che spesso sorge è: "Dopo quanto tempo dovrei cambiare le protesi del seno?" 

In questo articolo, esploreremo i fattori da considerare e le linee guida generali per determinare quando potrebbe essere necessario sostituire le protesi mammarie. 

Durata delle protesi mammarie

Le protesi mammarie non sono progettate per durare per sempre. 

Nel corso degli anni, possono subire usura e deterioramento. 

Tuttavia, la durata esatta delle protesi può variare da persona a persona e dipendere da diversi fattori, tra cui il tipo di protesi, la qualità del materiale utilizzato e l'attività fisica della paziente. 

Linee guida generali

L'Associazione Americana dei Chirurghi Plastici (ASPS) suggerisce che molte donne non avranno bisogno di sostituire le protesi mammarie a meno che non si verifichino complicazioni o problemi. 

In genere, si consiglia di programmare visite di controllo regolari con il proprio chirurgo plastico per valutare lo stato delle protesi e l'integrità del tessuto circostante.

Complicazioni e segni di deterioramento

Alcuni segni che potrebbero indicare la necessità di sostituire le protesi mammarie includono la rottura o la fuoriuscita del materiale di riempimento, cambiamenti nella forma o nella consistenza del seno, dolore persistente, deformità visibili o cambiamenti nel posizionamento delle protesi. 

Cambiamenti personali e preferenze

Oltre alle considerazioni mediche, è importante tenere conto dei propri cambiamenti personali e delle preferenze estetiche nel corso del tempo. 

Le mode e le tendenze estetiche possono evolvere, e ciò potrebbe portare a desiderare un aspetto diverso o un'aggiornamento delle dimensioni o della forma del seno. 

Consultare il proprio chirurgo plastico

La consulenza con un chirurgo plastico qualificato è fondamentale per valutare la situazione individuale e ottenere un consiglio personalizzato. 

Il chirurgo sarà in grado di valutare lo stato delle protesi e consigliare se è opportuno considerare una sostituzione. 

La decisione di sostituire le protesi mammarie dipende da diversi fattori, tra cui la durata delle protesi, la presenza di complicazioni o segni di deterioramento e i cambiamenti personali e di preferenze estetiche. 

È consigliabile consultare regolarmente il proprio chirurgo plastico per valutare lo stato delle protesi e ricevere un'indicazione personalizzata sulla necessità di una sostituzione.

Interessante articolo sul tema. Sicuramente ci sono molti approfondimenti da fare prima di sottoporsi con consapevolezza all'intervento di chirurgia.
avatar

Dr. Rugaldi

Scopri il suo profilo