avatar
Giorgia Murgia

Editor at Estetica24

  • 4 min read
  • 26
  • 254
Aggiornato al 23-06-2023|
Mastoplastica additiva

Quando si fa la mastoplastica? Guida completa!

L’idea di sottoporsi ad alcuni interventi chirurgici, sorge principalmente d’estate, con la bella stagione, in quanto a causa delle elevate temperature siamo più in mostra agli occhi degli altri.

quando si fa la mastoplastica

La valutazione di sottoporti ad un intervento chirurgico è bene farla con largo anticipo, così da prendere una decisione più consapevole e presentarti a più controlli per verificare cosa sia necessario fare.

Ma quindi quando si può fare la mastoplastica? Vediamo subito tutte le informazioni che devi conoscere.

Mastoplastica additiva cos’è

La mastoplastica additiva è un intervento chirurgico sempre più diffuso che mira a migliorare la forma e le dimensioni del seno. 

Questo intervento, comunemente noto come aumento del seno, è popolare tra le donne che desiderano un aspetto più armonioso o che hanno subito una perdita di volume a causa della gravidanza, dell'allattamento o di altri fattori. In questo articolo, esploreremo i diversi aspetti della mastoplastica additiva, incluso il momento più indicato per sottoporsi all'intervento e le considerazioni relative al periodo post-operatorio.

La mastoplastica additiva coinvolge l'inserimento di protesi mammarie per migliorare la forma e le dimensioni del seno. Queste protesi possono essere fatte di diversi materiali, come il silicone o la soluzione salina, e possono essere posizionate sopra o sotto il muscolo pettorale. 

La scelta delle protesi e del posizionamento dipende dalle preferenze del paziente, dalle caratteristiche anatomiche individuali e dalle raccomandazioni del chirurgo plastico.

Esiste un periodo più indicato

Quando si tratta di decidere il momento migliore per sottoporsi alla mastoplastica additiva, è importante considerare vari fattori. 

Uno di questi è l'esposizione al sole. È consigliabile evitare l'esposizione diretta al sole durante il periodo post-operatorio per ridurre il rischio di cicatrici iperpigmentate o iperemiche.

Pertanto, molti chirurghi consigliano di pianificare l'intervento in periodi in cui si può limitare l'esposizione solare, come l'autunno o l'inverno.

Le temperature ambientali possono anche influenzare il processo di guarigione e il comfort del paziente. 

È importante evitare il surriscaldamento eccessivo del corpo durante il periodo post-operatorio, in quanto ciò potrebbe aumentare il gonfiore e il disagio. Pertanto, evitare di sottoporsi all'intervento durante le stagioni estremamente calde potrebbe essere una scelta ragionevole. 

Dunque, i periodi migliori per un intervento sono di certo l’inverno o l’autunno, stagioni che si prestano perfettamente come condizioni climatiche.

L’intervento

Quando si fa la mastoplastica additiva, è fondamentale comprendere l'intero processo chirurgico. 

Prima dell'intervento, il chirurgo plastico discuterà in dettaglio le aspettative del paziente e valuterà la sua idoneità alla procedura. 

Saranno presi in considerazione la quantità di tessuto mammario preesistente, la forma del seno e l'asimmetria, oltre alle preferenze personali del paziente. 

L'intervento chirurgico stesso comporta l'incisione in una posizione appropriata, che può variare a seconda delle preferenze del chirurgo e delle caratteristiche individuali del paziente. 

Attraverso quest'incisione, il chirurgo creerà uno spazio per inserire le protesi mammarie.

Una volta posizionate le protesi, le incisioni verranno chiuse con sutura e sarà applicata una medicazione protettiva. 

Post intervento

Dopo l'intervento, il paziente entrerà nel periodo post-operatorio. È fondamentale seguire attentamente le istruzioni del chirurgo plastico per garantire una guarigione adeguata e ridurre al minimo il rischio di complicazioni. Durante questa fase, il dolore e l'edema possono essere controllati con farmaci prescritti dal medico. 

È anche importante indossare un reggiseno di supporto per un periodo di tempo specificato dal chirurgo. 

Durante il periodo di recupero, è comune vedere gonfiore, lividi e una certa sensibilità nella zona del seno.

Questi sintomi tendono a diminuire gradualmente nel corso delle settimane successive all'intervento. È importante evitare sforzi fisici intensi e seguire un programma di attività leggera per consentire al corpo di guarire adeguatamente. 

Mentre il momento più indicato per sottoporsi all'intervento può variare in base alle preferenze individuali e alle considerazioni relative all'esposizione al sole e alle temperature ambientali, è fondamentale seguire le istruzioni del chirurgo plastico durante il periodo post-operatorio per garantire una guarigione adeguata e ottenere i migliori risultati possibili.

Rispondi a poche domande e potrai incontrare fino a 3 chirughi per conoscere i costi di un intervento di Mastoplastica additiva: ti servono solo 2 minuti!

Ultima richiesta per conoscere i costi per la Mastoplastica additiva 4 mesi fa a TORINO