avatar
Giorgia Murgia

Editor at Estetica24

  • 5 min read
  • 26
  • 177
Aggiornato al 26-06-2023|
Addominoplastica

Quando è il caso di fare l'addominoplastica ?

L'addominoplastica è un intervento chirurgico estetico che mira a rimodellare l'addome, donando tonicità e definizione a questa zona del corpo.
È un procedimento particolarmente indicato per coloro che hanno accumuli di grasso e pelle in eccesso nella regione addominale, spesso a seguito di significative perdite di peso o gravidanze. Non si tratta solamente di una questione estetica, ma anche di parete addominale integra, in cui i muscoli contribuiscono alla salute posturale.

quando p il caso di fare l'addominoplastica

L'addominoplastica è un intervento chirurgico estetico che mira a rimodellare l'addome, donando tonicità e definizione a questa zona del corpo. 

È un procedimento particolarmente indicato per coloro che hanno accumuli di grasso e pelle in eccesso nella regione addominale, spesso a seguito di significative perdite di peso o gravidanze. Non si tratta solamente di una questione estetica, ma anche di parete addominale integra, in cui i muscoli contribuiscono alla salute posturale.

In questo articolo, rispondiamo alle domande più frequenti sull’addominoplastica. 

Addominoplastica che cos’è

L'addominoplastica, comunemente nota come "addome a tartaruga" o "tummy tuck", è un intervento chirurgico che mira a ridurre l'eccesso di grasso e pelle nell'addome, nonché a ripristinare la tonicità dei muscoli addominali. 

Durante l'intervento, il chirurgo rimuove l'eccesso di pelle e grasso e riallinea i muscoli addominali, creando un addome più tonico e scolpito. 

È importante sottolineare che questo intervento non è indicato per il controllo del peso corporeo: chi si sottopone ad addominoplastica, per avere i risultati sperati, deve mantenersi in forma con esercizio fisico e dieta.

Per chi è indicato questo tipo di intervento

L'addominoplastica è generalmente consigliata a persone che presentano uno o più dei seguenti problemi:

- Pelle eccessivamente flaccida o rilassata nell'addome, spesso causata da significative perdite di peso o gravidanze multiple.

- Accumuli di grasso localizzati nella regione addominale che non rispondono a dieta ed esercizio fisico.

- Diastasi dei muscoli retti dell'addome, ossia la separazione dei muscoli addominali, che può verificarsi dopo gravidanze o in seguito a un notevole aumento di peso.

A seguito, anche, di un importante dimagrimento, l’addome può presentare tessuto in eccesso. Se questi tessuti non sono rimovibili con una semplice dieta, è possibile ricorrere ad un rimodellamento chirurgico.

Addominoplastica come si svolge

L'intervento di addominoplastica viene eseguito in anestesia generale e richiede una permanenza in ospedale di solito di uno o due giorni

Durante l'intervento, il chirurgo effettuerà un'incisione orizzontale nella regione dell'addome, preferibilmente al di sotto della linea del bikini, per minimizzare la visibilità delle cicatrici. Successivamente, verrà rimossa l'eccesso di pelle e tessuto adiposo, e i muscoli addominali allentati saranno riposizionati e suturati per fornire un supporto e una definizione maggiori. 

Infine, la pelle rimanente sarà tesa e suturata per creare un addome più tonico e piacevole.

A seconda delle condizioni del paziente, si può prevedere un intervento di addominoplastica più tradizionale o seguendo delle tecniche meno invasive che permettono una ripresa più veloce lasciando anche meno cicatrici sul corpo.

Infatti, esistono diverse tipologie di addominoplastica, come l’addominoplastica completa, quella parziale o quella estesa. La scelta dipende dalle condizioni del paziente e sarà decisione esclusiva del chirurgo operante.

Quando è il caso di fare un'addominoplastica

L'addominoplastica è consigliata quando gli esercizi fisici e le diete non sono in grado di eliminare l'eccesso di pelle e tessuto adiposo nell'addome, e quando i muscoli addominali sono significativamente allentati o separati. 

Questa condizione, molto spesso, crea disagi e modifica inevitabilmente la qualità della vita.

Viene considerata la possibilità di effettuare questo intervento quando il paziente ha perso autostima e sceglie di evitare tutte le situazioni di socialità. 

Molto spesso, l’intervento di addominoplastica, infonde ai pazienti una nuova vita, piena di serenità e fiducia in sé stessi.

Rischi e complicazioni

Come con qualsiasi intervento chirurgico, l'addominoplastica comporta alcuni rischi e complicazioni potenziali. 

Questi possono includere infezione, sanguinamento, formazione di coaguli di sangue, cicatrici anomale, reazioni avverse all'anestesia e insoddisfazione dei risultati estetici. È fondamentale discutere con il chirurgo plastico i rischi e i benefici dell'intervento prima di prendere una decisione.

Quindi la scelta di sottoporsi a questo intervento, deve avvenire da giuste motivazioni e consapevolezze, motivo per il quale è necessario affidarsi ad un chirurgo esperto e in grado di dare tutte le informazioni necessarie.

Sia pre intervento che post operazione, è fondamentale seguire tutti i consigli dell’esperto.

Il colloquio con il chirurgo

Prima di sottoporsi a un'addominoplastica, è essenziale programmare un colloquio con un chirurgo plastico esperto. Durante la consultazione, il chirurgo valuterà la tua situazione specifica, discuterà le tue aspettative e risponderà a tutte le tue domande. Sarà importante fornire una storia medica completa e discutere di eventuali allergie o condizioni preesistenti. 

Il chirurgo ti illustrerà anche la tecnica chirurgica utilizzata, i risultati attesi e i tempi di recupero.

Sarà importante valutare la buona salute del paziente, per non incorrere in gravi rischi relativi all’anestesia, possibilmente non fumatore e che non presenta patologie che possano aggravare la condizione del paziente durante il suo intervento.

Addominoplastica: post intervento

Dopo l'addominoplastica, sarà necessario seguire le indicazioni del chirurgo per garantire una corretta guarigione. Potrebbe essere necessario indossare una fascia addominale compressiva per alcune settimane per ridurre il gonfiore e favorire il processo di guarigione. È fondamentale evitare sforzi fisici intensi per alcune settimane e seguire una dieta equilibrata per favorire una rapida ripresa. 

Il risultato finale dell'intervento sarà apprezzabile dopo alcuni mesi, una volta che il gonfiore si sarà completamente ridotto.

Le cicatrici saranno visibili nel primo periodo e nel 6° mese diventano quasi impercettibili. È importante riprendere l’attività sportiva delicata e a muoversi per riattivare la circolazione normalmente.

L'addominoplastica è un intervento chirurgico estetico che offre una soluzione efficace per rimuovere l'eccesso di pelle e tessuto adiposo dall'addome, riparare i muscoli addominali allentati e ottenere un addome tonico e scolpito. 

Prima di sottoporsi a questa procedura, è importante consultare un chirurgo plastico esperto, discutere dei rischi e dei benefici, e avere realistiche aspettative riguardo ai risultati. 

Seguendo attentamente le indicazioni del chirurgo nel periodo post-operatorio, è possibile ottenere i migliori risultati estetici e godere di un addome più tonico e piacevole.

Rispondi a poche domande e potrai incontrare fino a 3 chirughi per conoscere i costi di un intervento di Mastoplastica additiva: ti servono solo 2 minuti!

Ultima richiesta per conoscere i costi per la Addominoplastica 5 mesi fa a TORINO